«

»

In cucina con le Erbe e i Fiori selvatici !

6 maggio 2017 10:00a7 maggio 2017 17:00

Nutrirsi con erbe e fiori selvatici. Curarsi con il cibo impiegando erbe e fiori selvatici nella cucina di tutti i giorni.

Cucinare con le erbe selvatiche e con le infestanti degli orti, è un ottimo modo per arricchire i nostri piatti di sapori dimenticati e autentici, veri e sinceri. Quante volte siamo rimasti affascinati dinnanzi alla atavica sapienza di anziane donne che armate di cestino e coltello riescono a raccogliere piante per noi insignificanti e a trasformarle in squisiti piatti?  Al Giardino di Pimpinella da sempre ci dedichiamo a questa conoscenza antica come il mondo che rende protagoniste della cucina erbe umili, erbe di bordi di sentieri, margini di boschi e infestanti di orti. Imparare a riconoscerle, saperle raccogliere e impiegare è una grande e antica arte che ci svincola dalla dipendenza alimentare, donandoci un’impagabile libertà…. e per di più queste erbe sono un valido aiuto per la nostra salute essendo ricche di proprietà salutari e medicinali…. di storie e miti antichi.

In questo seminario  faremo passeggiate nei boschi e campi in cui riempiremo i nostri cesti di generose erbe e fiori mangerecci, senza trascurare le tante “infestanti di orti e giardini” spesso molto più ricche in proprietà alimentari e antiossidanti delle  piante coltivate.

Ci dedicheremo poi a cucinarle, creando gustose e sane ricette seguendo le tradizioni antiche ma arricchite da modifiche e varianti attuali sulla base della cucina naturale e tendenzialmente vegana.

Questo è il momento del trionfo dei fiori, dei profumi e dei colori! ci dedichiamo quindi anche all’uso dei fiori in cucina.Scopriremo quali fiori selvatici sono presenti in natura in questo periodo. Impareremo come riconoscerli e distinguerli da quelli tossici. Assieme ci impegneremo a  raccoglierli e ad impiegarli in frittelle, torte salate , sciroppi, omelettes vegane, “capperi”, torte salate, condimenti di pasta, risotti e per decorare gelati e bevande.

PROGRAMMA

Riconoscimento delle piante selvatiche e officnali di interesse alimentare; inquadramento botanico, metodo di riconoscimento e classificazione tassonomica.

Habitat e periodo di raccolta; come raccogliere le piante in maniera da non danneggiarle e permettere il loro propagarsi.

Come trattarle una volta raccolte, per lavarle e conservale correttamente in maniera da non disperderne i principi attiviti e le proprietà antiossidanti.

Come cucinarle per mantenerne il più possibile intatte le proprietà.

Carrellata delle principali piante selvatiche mangerecce con proiezione di slides (che resteranno ai partecipanti come dispense).

Esperienze di cucina pratica per preparare assieme appetitosi piatti colorati con sapori e profumi nuovi.

Prepareremo assieme i pasti dei due giorni del seminario mettendo in pratica tante ricette facilmente riproponibili nella vita di tutti i giorni.

In programma: paste condite con erbe selvatiche, risotti alle erbe,  torte salate e erbazzoni, salse alle erbe aromatiche e pesti veganie, tortini di cereali e erbe, insalate dell’erborista e insalatone fiorite, frittelle, sciroppi ai fiori, fiori canditi,  dolci e budini fioriti  ……pani, pizze e schiacciate cotte al forno a legna…. e tanto altro ancora!!!!

Al termine del corso consegna degli attestati di partecipazione e delle dispense (portare con se una chiavetta).

Visto che il corso è pratico e si svolge in maniera da fare lavorare i partecipanti, abbiamo un numero chiuso: è necessario iscriversi in anticipo contattando Laura dell’Aquila.: info@pimpinella.it  o lasciando un sms al tel. mob.3899703212

Gli incontri sono condotti da laura dell’Aquila, biologa ed erboristica, prof a contratto di botanica sistematica farmaceutica presso Tecniche Erboristiche dell’Università agli Studi di Bologna e insegnante presso la Scuola di naturopatia di RIZA

COME ARRIVARE

Siamo a 10 minuti da Sasso Marconi. E’ possibile arrivare in auto da Bologna o da Pistoia, o in autostrada all’uscita Sasso Marconi. In alternativa è possibile venire in treno, 30 minuti da Bologna, fermata di Marzabotto o in autobus; su richiesta possiamo passare a prendere in Paese alla fermata dell’autobus e in stazione ferroviaria.

POSSIBILITÀ DI ALLOGGIO

E’ possibile fermarsi a dormire nei B&B e strutture a noi prossimi. (strutture a noi convenzionate a prezzi speciali per l’occasione…. Chiederci i contatti); mettiamo a disposizione gratuitamente i locali della fattoria  (portare con se sacco a pelo o sacco lenzuola).

Con Laura dell’Aquila

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato!