Erboristeria di Base a Bologna

L’uso terapeutico delle erbe fra antiche tradizioni e nuovi saperi

Corsi e seminariCorsi a Bologna e altre sedi
CodiceCBA025-20
Durata

2 ore

Orario

20:30 - 22:30

Date

7 aprile 2020

Programma

L’uso terapeutico delle erbe fra antiche tradizioni e nuovi saperi

In quest’epoca di grandi scoperte scientifiche spesso si tende sottovalutare le conoscenze antiche, trattandole con un tono di sufficienza e superiorità. L’uso delle erbe può costituire un ponte tra antichi saperi e conoscenze contemporanee. Infatti capita spesso di chiederci come i nostri antenati vissuti migliaia di anni fa potessero conoscere le proprietà e gli usi delle piante medicinali, pur non avendo alcuna idea delle formule chimiche e dei meccanismi di azione dei principi attivi. L’argomento è molto affascinante e ci proietta verso un tipo di approccio completamente diverso da quello scientifico attualmente in uso: un tempo la conoscenza era principalmente analogica e osservando l’aspetto esterno di una pianta, l’ambiente di crescita, le caratteristiche energetiche , e soprattutto entrando in questo modo in sintonia e connessione con la pianta stessa, i nostri progenitori sapevano perfettamente come impiegare le varie erbe curative. Per liberare il vero potere di una pianta medicinale infatti è necessario entrare in comunione con essa. Solo così la pianta diviene uno strumento di comunione con tutta la natura e diviene sacra. Lo spirito degli antichi popoli che usavano sapientemente le piante era dovuto non a una scienza sperimentale ma a una forma di unione. La sperimentazione scientifica necessita di distanza, di separazione tra osservato e osservatore, necessita di misurazione, di interpretazione; la comunione che si attua con la percezione diretta permette una piena rivelazione del potenziale materiale e spirituale.Per essere un vero erborista è importante essere sensibili all’essenza delle piante, imparare ad ascoltare la voce delle piante considerandole nostre maestre.

Il Giardino di Pimpinella ha un approccio che unisce la scienza sperimentale con una conoscenza intuitiva e analogica, perché siamo conviti che in questi anni i tempi siano maturi per unire sentire e ragione, cervello destro e cervello sinistro, Energia e Materia…che come ci dice la fisica, sono la stessa cosa !Il corso si articola in 6 incontri. durante i quali tratteremo delle piante per monografie, perchè a differenza dei farmaci di sintesi che agiscono per un principio attivo, nelle piante esiste il fitocomplesso, una sinergia tra diverse sostanze presenti nella pianta e che fa si che possano essere impiegate per diversi scopi, Ci accostiamo alle piante quindi sia con un approccio scientifico che parta dalla conoscenza dei principali principi attivi presenti, sia analogico che scopra attraverso l'analisi dell'aroma, del sapore, l'osservazione della forma, dei colori e dell'ambiente di crescita, le proprietà della pianta stessa. Scopriremo così perchè a volte lo studio della fitoterapia sembri così difficle ma che in realtà, una volta accostatici alle piante in questo modo, diventi semplice e intuitivo. Impareremo a diventare autonomi nell'uso delle piante medicinali per mantenere la salute in noi e nei nostri cari.

Clicca per Ingrandire
Clicca per Ingrandire

Gli incontri

Il corso si tiene il martedì dalle 20.30 alle 22.30 al Parco della Chiusa di Casalecchio di Reno. Si articola in 7 incontri nelle seguenti date: il 10, 17, 24 e 31 marzo, 7 , 21 e 28 aprile aprile 2020 Casalecchio di Reno (BO) presso la casa dell'ambiente al Parco Talon. E' possibile inserirsi a corso iniziato.

1 incontro: Il potere curativo delle piante. Cosa significa curarsi con le piante officinali. I principi attivi e il fitocomplesso. La differenza tra curarsi con le piante e curarsi con i farmaci: principi di naturopatia olistica.Significati principio attivo e fitocomplesso. Le piante: nuove scoperte sull’intelligenza delle piante.Come fare infuso, tisana e decotto. Parte pratica: tisana rilassante.

2 lezione La raccolta secondo i precetti antichi e le tecniche moderne, il tempo balsamico, essicazione, conservazione, metodi estrattivi e usi: il potere dell’intento.Le qualità delle piante secondo la Medicina Tradizionale Mediterranea. Analisi delle piante mediante osservazione sensoriale e analogica per imparare a percepirne le qualità intrinseche e scoprire che dentro di noi abbiamo già le informazioni necessarie per il loro utilizzo.Le piante officinali della famiglia delle lamiacee o labiate: menta, nepetella, rosmarino, santoreggia, lavanda, timo, issopo, maggiorana, origano, melissa, cardiaca

3 incontro: le piante officinali della famiglia delle asteracee: cicoria, tarassaco, radicchi di campo, cardi, carciofo, elicriso, bardana, grindelia, artemisia annua, artemisia vulgarisi e assenzio, camomilla, calendula, verga d'oro e pilosella, arnica, achillea, pratolina, margherita, partenio.Faremo assieme un estrazione in alcool per preparare un liquore.

4 incontro: le piante della famiglia delle ombrellifere o umbelliflore: carota, finocchio, carvi, coriandolo, anice. aneto, lentisco, cumino; Famiglia delle liacee: aglio, cipolla,, lampacione, zafferano, asparago e pungitopo. Le spezie come cannella, zenzero, chiodi di garofano, cardamomo e curcuma. Faremo assieme un sale aromatico da cucina.

5 incontro: Famiglia delle crucifere o brassicaee: i cavoli, le senapi selvatiche e coltivate, il cren, isatis, cardamini e crescioni, borsa di pastore, erba del cantante. L'ortica e la parietaria.Le conifere: pini, abeti, ginepri, cipressi faremo assieme un oleolito.

6 incontro: tiglio, sambuco, equiseto, fumaria, papavero, escholtzia, verbena, valeriana, gallium aparine e gallium verum; le rosacee: biancospino, potentilla, rosa canina, rovo, pimpinella, fragola, cotogno e melo, agrimonia ed eupatorium,; i ribes; le ericacee: mirtillo rosso, mirtillo nero, corbezzolo, erica arborea. Faremo assieme una miscela rilassante per favorire il sonno.

7 incontro: le fabaceeo leguminose: meliloto,galega, ginestrino, vulneraria, astragalo. Il rabarbaro, gramigna, ulivo, genziana, , uncaria, echinacea, artiglio del diavolo, rodiola, eleuterococco, ginseng, ginko biloba, aloe ed eventuali altre piante che non siano state ancora trattate e che si reputino necessarie al completamento del corso.

A cura di Laura dell’Aquila (Biologa ed Erborista), con la collaborazione di Michele Vignodelli (Botanico).

COSTO DEL CORSO COMPLETO - 7 INCONTRI

Il corso si articola in 7 incontri
€ 160,00 per 7 incontri + € 10,00 per QUOTA DI ISCRIZIONE "AMICI DI PIMPINELLA" (solo per 1° incontro - tessera annuale). (€ 22,00 ad incontro anzichè € 25,00 per incontro singolo). Il costo comprende le preparazioni che effettueremo e che i partecipanti si porteranno a casa, oltre alle dispense.

Per iscrizioni, prenotazioni e informazioni scrivici a info@pimpinella.it o chiamaci/messaggiaci al 3899703212

Visto che il corso è pratico e vogliamo far lavorare ogni partecipante, sarà a numero chiuso ed è necessario prenotarsi in anticipo. Si ha il diritto di priorità rispetto ad altri iscritti a incontro singolo in caso di sovrannumero di partecipanti. Il pagamento avviene al primo incontro, direttamente in sede.

Al termine del ciclo di incontri viene rilasciato un attestato di partecipazione, che dichiara il numero di ore effettuate e l'argomento trattato.

EVENTUALE COSTO PER UN SINGOLO INCONTRO

€ 25,00 + € 10,00 per QUOTA DI ISCRIZIONE "AMICI DI PIMPINELLA" (solo per 1° incontro - tessera annuale)


Immagini

  • Clicca per Ingrandire
  • Clicca per Ingrandire
  • Clicca per Ingrandire
  • Clicca per Ingrandire
  • Clicca per Ingrandire
  • Clicca per Ingrandire
  • Clicca per Ingrandire
  • Clicca per Ingrandire
  • Clicca per Ingrandire
  • Clicca per Ingrandire
  • Clicca per Ingrandire
  • Clicca per Ingrandire