Medicina Forestale

Passeggiare nel bosco come cura

Datasabato 06 ottobre 2018

Che passeggiare in un bosco faccia stare bene, ormai è opinione diffusa, ma che il tuo medico ti prescriva come ricetta medica di passeggiare almeno 3 volte alla settimana in un bosco, in silenzio e per almeno 30 minuti, è ancora cosa non abituale. Eppure in Giappone ci sono arrivati e questa nuova branca della medicina si chiama proprio Medicina Forestale o Shinrin-yoku. Finalmente abbiamo le evidenze scientifiche dei benefici di una semplice passeggiata in natura e per questo il passeggiare in natura viene considerato una valida cura , ottima alternativa a molti farmaci che , se da una parte curano, dall’altra non fanno altro che nascondere le vere cause che generano la malattia , creando tra l’altro una serie di dipendenze e di effetti collaterali. E , nella nostra vita per la maggior parte dei casi le cause sottese ai comuni malanni che spesso ci assalgono le possiamo riassumere in una sola parola: Stress, stressd, stress!!!

Noi ci dimentichiamo di venire dalla Natura, di essere Natura, di esserne parte integrante e integrata; abbiamo iscritto nel nostro genoma e nelle nostre cellule la nostra origine e dipendenza da essa mentre spesso, con somma ignoranza e in un cieco delirio di onnipotenza, ci sentiamo i dominatori e sfruttatori, e le piante e il mondo naturale in generale diventano solo una piccola parte della nostra vita e dei nostri interessi, uno strano hobby che appassiona qualche stramba persona , al pari del calcio o della palestra. Per il genere umano la connessione con la Natura è linfa vitale, sincronizzarsi col suo naturale ritmo è respiro, è armonia, è benessere, è cura, è la condizione naturale in cui siamo sempre vissuti fino a neanche tanto tempo fa e che ora è ormai privilegio dei pochi popoli nativi. Riallacciare il cordone ombelicare che ci lega al naturale ciclo della natura, significa far pulsare di nuovo dentro di noi la nostra Energia ancestrale, per ritrovare equilibrio, voglia di vivere e forza.

Clicca per Ingrandire
Clicca per Ingrandire

Ed ecco che finalmente la scienza ci dimostra che quando stiamo in natura lo stress diminuisce, si crea un fisiologico rilassamento per un’aumentata attività del sistema parasimpatico e una riduzione dell’attività del sistema simpatico, diminuiscono i dolori al collo e alla schiena, diminuiscono le disfunzioni del sonno, i problemi cardiaci, la sindrome dell’intestino irritabile, le ulcere e le gastriti, la depressione; c’è inoltre una riduzione della pressione sanguigna se troppo elevata o un suo innalzamento se troppo bassa, e un incremento delle difese immunitarie con un aumento delle cellule Natural Killer, con una conseguente evidente prevenzione delle malattie e…una conseguente diminuzione dei costi sanitari.

E allora, prima di dover scegliere tra psicofarmaci, antinfiammatori , regolatori intestinali o farmaci per il cuore e la pressione…..perchè non andiamo a fare una bella passeggiata nel bosco?

E mentre siamo nel bosco, ad ogni passo , lasciamo a madre Terra i nostri pensieri che ci ingorgano la mente, le nostre preoccupazioni ed ansie, sicuri che la terra saprà trasmutarle in nuova energia vitale. E ad ogni passo assorbiamo l’energia dalle piante, grandi creature di Luce, le uniche che riescono a renderci disponibile la Luce del Sole, trasformandola in sostanza organica, in profumi, in colori, in forme, in opere artistiche seguendo precise regole matematiche che sottendono alla bellezza, definite dalla sezione aurea e dai frattali, e che noi, istintivamente riconosciamo intimamente come bello. E mentre siamo in natura, pur senza accorgercene, siamo immersi nella vibrazione delle piante, come in un concerto armonioso, e le nostre cellule e noi tutti ci accordiamo a questa vibrazione entrando in risonanza, la facciamo entrare e danzare dentro ogni nostra cellula, fino a trasformarci e a guarirci …. per accorgerci al termine della passeggiata, di star meglio, di avere la mente più leggera, di essere meno tristi o di non aver più tensioni…perché il Bosco cura, il Bosco guarisce.

Vuoi provare a fare un bagno nel bosco, una passeggiata consapevole nel bosco per sintonizzarti alla sua naturale vibrazione e curare lo stress?

Il nostro primo appuntamento è sabato 6 ottobre alle ore 15 all’ingresso del Parco Talon, davanti alla casa dell’ambiente, in Via Panoramica 24, a Casalecchio di Reno (Bo). Termine alle ore 18.

Per informazioni e prenotazioni scrivici a info@pimpinella.it. Visita il sito www.pimpinella.it o facebook come Giardino di Pimpinella, o manda sms o wup al 3899703212

Costo 25 €

L’Evento è introduttivo alle 5 tappe del Percorso di "Forest Therapy” organizzato dall’Associazione di Medicina Forestale ANIMeF, in collaborazione con il Giardino di Pimpinella, la Scuola di Naturopatia "EDUCAM Benedict Lust”, la Scuola di Osteopatia Vegetale EDUCAM SIOsV (www.educam.it) e il Provider AIROP (www.airop.it).

A breve sarà reso disponibile il Programma e le Date.

Immagini

  • Clicca per Ingrandire